San valentino, un regalo speciale

Via etsy ricevo un’ordine che mi fa commuovere, una cliente amante delle ceramiche mi chiede un regalo unico per la persona più speciale della sua vita! Non vorrei mica deluderla, e quindi mi sono messa subito al lavoro.

La richiesta: una tazza per l’infusione delle erbe, il modello è questo ma lei lo vuole rosso al posto del bianco e con una dedica di amore scritta in corsivo. Troppo romantico per non essere entusiasta e cominciare subito a fargliela!

Questa tazza la realizzo da almeno 7 anni, credo sia stata la mia prima idea che me la sentivo proprio mia, le immagini al link sono tra l’altro dei primi campioni, ancora fatti in terra rossa… aiuto! ora la qualità è aumentata 😉

La tazza per l’infusione serve a preparare tisane alle erbe facendo tutto sulla stessa tazza grazie al filtro incorporato, essendo larga permette di preparare l’infuso e dopo pochi minuti, tempo che l’erba rilascia il suo speciale sapore e profumi, la tisana è giusta di temperatura per poterla bere.

Venerdì sono andata in laboratorio e mi sono messa subito a lavorare!

Ho fatto il corpo della tazza con uno stampo in gesso per ceramica a forma di coppetta che mi aiuterà a mantenere la forma adatta. Con la tecnica del colaggio per assicurarmi che risulti il più tonda possibile. La ceramica fatta a mano è bella perchè non è mai perfetta, ed è ciò che a me piace, che sia tonda, ma non perfettamente visto che è impossibile! quindi che si capisca che qualcuno l’ha fatta con le proprie mani.

image

una volta colato il corpo, ho realizzato una lastrina della misura adatta a forma di mezza luna, e con l’aiuto di un apri fori ho fatto tanti buchetti sulla lastrina

image-3

image-2

Una volta fatto, ho preso le misure giuste e ho unito la lastrina (filtro) alla tazza con l’aiuto della barbottina e altri accorgimenti che bisogna tenere in considerazione al momento di unire pezzi come la rotondità degli spigoli, il rinforzo, ecc…

image-4

Ecco fatto, ora si lascia riposare un attimo, poi si modella ed aggiunge il manico!

image-1

L’oggetto è ora a riposo, coperto per una asciugatura lenta (consigliata quando si aggiungono dei pezzi) domani me le riguardo e le rifinisco con la spugna 😀

Ma perchè due?! Ecco… questo è un tema importante per chi, come me, lo fa di professione… quando ti ordinano un oggetto su commissione quindi con una scadenza e che devi farlo personalizzato, e di buona norma farne due pezzi uguali… lo so! avolte ti viene da pensare… ma chi me lo fa fare!!!!!! ???’ …. ma quando ti capita, che per fortuna sono pochissime le volte, che il risultato della prima NON è buono, sia che esca rotto dal forno, che cola lo smalto, che la scritta non è bella ecc… puoi rifarlo immediatamente senza dover perdere così una settimana… è chiaro che non le decoro tutte e due se i tempi non stringono più di tanto, ma se ho i giorni contati… lo faccio! 😉

Domani altri foto del oggetto rifinito e pronte per il viaggetto verso la trasformazione a 1000 gradi!

______________________________________________

Ecco qui come promesso, le altre foto degli oggetti rifiniti e pronti per la cottura. Non ci resta che incrociare le dita 😉

 

16143104_239083203167820_8366256621189530148_n

Ecco! sono stati giorni di corsa e quindi ci ho messo un po ad aggiornarlo, comunque ecco qui la tazza finita!

 

Annunci