Riciclare l’argilla – una buona pratica

Carissimi

eccomi con un nuovo articolo sul quale parleremo anche nel nostro prossimo appuntamento: Mercoledì per principianti LIVE

Sopratutto per chi lavora da casa sapere riciclare l’argilla è fondamentale, risparmierete soldi, tempo e spazio, quindi ecco a voi un’articolo completo!

L’argilla è bella perchè oltre ad essere modellabile tutto si pulisce con acqua e si può riciclare sempre se non è ancora stata cotta, quindi a ciclo continuo, infinita!

Se siete bravi potrete avere sempre argilla a disposizione. Per poter farlo correttamente vi serviranno dei contenitori, di plastica con il coperchio dove tenere le vostre terre.

Se lavorate da casa vi do un gran gran consiglio, tentate di lavorare con un max di 2 terre alla volta, ogni argilla va tenuta separata, queste non si devono mischiare quindi se ne usate troppe, di troppi tipi avrete bisogno di molto più spazio per il riciclo.

Facciamo finta che voi avete due terre bianca e rossa.

Avrete bisogno di avere due contenitori di riciclo uno per la terra rossa e uno per la terra bianca, inoltre avrete bisogno di due gessi uno per la rossa e uno per la bianca.

Se siete proprio all’inizio iniziate lavorando solo un tipo di terra e sarete piu felici al momento di pulire e riciclare. 🙂

Dunque come fare???

Se la terra è secca rompetela in pezzetti, riempite un contenitore con coperchio di acqua e buttateci dentro l’argilla secca. Se questa invece non è secca ma quasi, fate la stessa cosa, insomma, ogni volta che questa si indurisce dovete riciclarla idratandola in acqua.

Questo vale anche per gli oggetti che pulirete, se dovete pulire indumenti sporchi oppure attrezzini li strofinate dentro il contenitore per togliere il grosso oppure pulite gli attrezzi con l’acqua da riciclo del contenitore.

Una volta che questa terra secca si idrata e diventa poltiglia potrete riciclarla facendola asciugare al punto giusto per poter così riciclarla di nuovo e convertirla in un’argilla lavorabile.

Guarda questo video per vedere come si fa

Anche quando hai un piccolo deposito si può sempre riciclare, lascia decantare l’argilla sul fondo un giorno o due, togli l’acqua in superficie, e tieni solo la poltiglia da riciclare, apoggia la poltiglia nel gesso, asciuga e voilà, hai di nuovo terra a disposizione.

Perchè è positivo saper riciclare la terra? Perchè così risparmierai ma sopratutto non intaserai i tuoi scarichi. QUINDI OCCHIO!!!

Se non hai una vasca di decantazione per l’argilla installata nel tuo lavandino, niente panico! semplicemente non buttare li l’argilla misto acqua… non farlo mai! rischi di intasare i tubi e fare un enorme danno.

E quindi come fare? ricicla! si si ricicla tutto e vedrai che meraviglia.

Esistono tanti tipi di vasche di decantazione alcune più articolate di altre, e alcune anche parecchio costose una professionale costa anche piu di 400 euro. Ma se la ceramica è il tuo hobby allora fai così, dedica un contenitore per riciclare li la terra.

E’ possibile anche fare una vasca di decantazione fai da te, 🙂

Non è difficile e ci vogliono pochi soldi, vi insegnerò a farlo in un prossimo video e ne parleremo mercoledì nel live. Ci siete??

Vi aspetto!

Daniela Levera